Modesto effetto dell’assunzione di Magnesio con la dieta sullo sviluppo di ipertensione nelle donne


Ricercatori del Brigham and Women’s Hospital e Harvard Medical School a Boston hanno verificato l’ipotesi che l’assunzione di Magnesio può essere di beneficio nella prevenzione primaria dell’ipertensione.

L’analisi ha riguardato 28.349 soggetti di sesso femminile, di età uguale o superiore ai 45 anni, partecipanti allo studio WHS ( Women’s Health Study ), che inizialmente presentavano una normale pressione sanguigna ( pressione sistolica inferiore a 140mmHg, pressione diastolica inferiore a 90mmHg ), nessuna storia di ipertensione o di utilizzo di farmaci antipertensivi.

L’assunzione di Magnesio è risultata inversamente associata al rischio di sviluppare ipertensione.
Infatti, le donne nel più alto quintile ( valore mediano: 434mg/die ) hanno presentato un ridotto rischio di ipertensione ( rischio relativo: 0.87; p per trend < 0.0001 ) rispetto alle donne nel più basso quintile ( valore mediano: 256mg/die ).

Questa associazione inversa si è attenuata, ma è rimasta significativa dopo aggiustamento per fattori di rischio noti.

I risultati dello studio hanno mostrato che l’assunzione del Magnesio con la dieta può avere un modesto effetto sullo sviluppo di ipertensione nelle donne. ( Xagena2006 )

Song Y et al, Am J Cardiol 2006; 98: 116-1621


Cardio2006 Farma2006

Altri articoli