Hyper-CVAD e Dasatinib nei pazienti con recidiva di leucemia linfoblastica acuta cromosoma Philadelphia positiva o leucemia mieloide cronica in fase blastica


Dasatinib ( Sprycel ) è un inibitore della tirosin-chinasi di seconda generazione, con attività nella leucemia linfoblastica acuta ( ALL ) Ph-positiva resistente a Imatinib ( Glivec ).
Sono stati trattati 34 pazienti con recidiva di leucemia linfoblastica acuta cromosoma Philadelphia positiva ( n=19 ) o leucemia mieloide cronica in fase blastica linfoide ( CML-LB ) ( n=15 ) con la combinazione di Dasatinib e regime HyperCVAD.

Precedenti terapie hanno incluso la chemioterapia Hyper-CVAD più Imatinib ( n=11, 4 avevano subito trapianto alla prima risposta completa ), altri farmaci chemioterapici di combinazione ( n=12 ), monoterapia con inibitori della chinasi diversi da Dasatinib ( n=9 ) e farmaci sperimentali ( n=2 ).

Mutazioni ABL pretrattamento sono state rilevate in 10 pazienti.

Il tasso di risposta complessiva è stato del 91%, con 24 pazienti ( 71% ) che hanno raggiunto la risposta completa ( CR ) e 7 ( 21% ) che hanno raggiunto la risposta completa con incompleto recupero delle piastrine ( CRp ).

Due pazienti sono deceduti durante l'induzione e 1 ha avuto progressione della malattia.

Ventisei pazienti ( 84% ) hanno raggiunto la remissione citogenetica completa dopo un ciclo di terapia.

Complessivamente, 13 pazienti ( 42% ) hanno raggiunto la risposta molecolare completa e 11 pazienti ( 35% ) hanno presentato una risposta molecolare maggiore ( BCR-ABL/ABL minore di 0.1% ); 9 pazienti hanno subito trapianto allogenico.

Le tossicità di grado 3 e 4 hanno incluso emorragia, versamento pleurico e pericardico e infezioni.

Il follow-up medio per i pazienti con leucemia mieloide cronica in fase blastica linfoide è stato di 37.5 mesi ( range 7-70 mesi ) con una sopravvivenza globale a 3 anni del 70%; il 68% ha mantenuto una risposta completa a 3 anni. Per tutti i pazienti, il follow-up medio è stato di 52 mesi ( range, 45-59 mesi ) con una sopravvivenza a 3 anni del 26%; il 30% ha mantenuto una risposta completa a 3 anni.

La combinazione del regime chemioterapico Hyper-CVAD con Dasatinib è risultato efficace nei pazienti con recidiva di leucemia linfoblastica acuta Ph-positiva e leucemia mieloide cronica in fase blastica linfoide. ( Xagena2014 )

Benjamini O et al, Am J Hematol 2014; 89: 282-287

Emo2014 Farma2014

Altri articoli