Il trattamento antipertensivo con Clortalidone è risultato superiore a quello con Doxazosina


Lo studio ALLHAT ( Antihypertensive and Lipid-Lowering Treatment to Prevent Heart Attack Trial ) ha confrontato il Clortalidone, un diuretico, con più recenti farmaci antipertensivi tra cui il Doxazosina ( Cardura ), un alfa-bloccante, nei pazienti ipertesi ad alto rischio di malattia cardiovascolare.

Nel febbraio 2000 lo studio condotto nel braccio Doxazosina è stato interrotto precocemente per una maggiore incidenza (25%) di eventi cardiovascolari tra i pazienti trattati con l’alfa-bloccante.

Nel braccio Doxazosin adello studio ALLHAT più di 15.000 pazienti sono stati assegnati in modo random a ricevere Doxazosin o Clortalidone.

I pazienti di età media 55 anni erano ipertesi e presentavano almeno un ulteriore fattore di rischio cardiovascolare.

Nel braccio Doxazosina rispetto al braccio Clortalidone è stato osservato un maggior rischio di ictus ( RR: 1,26 ) e di malattia cardiovascolare ( RR:1,20 ). ( Xagena2003 )

ALLHAT Officers and Coordinators for the ALLHAT Collaborative Research Group, Hypertension 2003; 42:239-246


Cardio2003 Farma2003

Altri articoli