Gestione delle vampate di calore in pazienti con carcinoma mammario con Venlafaxina e Clonidina


Le terapie per il carcinoma mammario possono provocare vampate di calore che possono intaccare la qualità della vita.

È stato condotto uno studio in doppio cieco e placebo-controllato con l’obiettivo primario di confrontare i punteggi medi giornalieri di vampate di calore alla settimana 12 nelle pazienti trattate con Venlafaxina ( Efexor ), Clonidina ( Catapresan ) e placebo.

Sono state inoltre effettuate analisi aggiuntive del punteggio delle vampate di calore nell’intero periodo di 12 settimane di trattamento.

In totale, 102 pazienti con una storia di tumore alla mammella sono state assegnate in maniera casuale e in un rapporto 2:2:1 a Venlafaxina 75 mg, Clonidina 0.1 mg o placebo ogni giorno per 12 settimane.

Questionari al basale e durante il trattamento hanno valutato i punteggi giornalieri di vampate di calore, funzione sessuale, qualità del sonno, ansia e depressione.

Dopo 12 settimane, 80 pazienti sono risultate valutabili per l’endpoint primario.

Durante la settimana 12, i punteggi di vampate di calore sono risultati significativamente più bassi nel gruppo Clonidina versus placebo ( P=0.03 ); per Venlafaxina versus placebo, la differenza è risultata borderline e non-significativa ( P=0.07 ).

Tuttavia, i punteggi di vampate di calore sono risultati uguali nei gruppi Clonidina e Venlafaxina.

Nel corso delle 12 settimane, le differenze tra entrambi i trattamenti e il placebo sono risultate significative ( P inferiore a 0.001 per Venlafaxina vs placebo; P=0.045 per Clonidina vs placebo ).

Le frequenza di eventi avversi correlati al trattamento di nausea ( P=0.02 ), costipazione ( P=0.04 ) e grave perdita di appetito è risultata maggiore nel gruppo Venlafaxina.

In conclusione, Venlafaxina e Clonidina sono trattamenti efficaci nella gestione delle vampate di calore nelle pazienti con carcinoma alla mammella.
Venlafaxina ha portato a una riduzione più immediata dei punteggi di vampate di calore rispetto a Clonidina; tuttavia, i punteggi di vampate di calore a 12 settimane sono risultate più basse nel gruppo Clonidina che in quello Venlafaxina. ( Xagena2011 )

Boekhout AH et al, J Clin Oncol 2011; 29: 3862-3868


Onco2011 Gyne2011 Farma2011

Altri articoli