Cefaclor, un antibiotico, associato a reazioni tipo malattia da siero nei bambini


L’associazione tra Cefaclor ( Panacef ) e le reazioni simili a malattia da siero, soprattutto nei bambini, è da lungo tempo nota.
Queste reazioni sono caratterizzate da rash, che comprendono l’orticaria o l’eritema multiforme, con o senza angioedema, accompagnate da artrite / artralgia, con o senza febbre.

Le reazioni sono rare ma si presentano più spesso dopo un secondo o successivi cicli di trattamento.
Spesso il tempo di insorgenza si presenta pochi giorni dopo aver iniziato il trattamento con Cefaclor, e di norma i segni e i sintomi si riducono pochi giorni dopo l’interruzione della somministrazione di Cefaclor.
Tuttavia, l’inizio può anche essere ritardato e presentarsi 7-21 giorni dopo la sospensione di Cefaclor.
I bambini sono più sensibili rispetto agli adulti, ma le ragioni di questo diverso comportamento non sono note.

Nonostante restrizioni alle prescrizioni di Cefaclor, il TGA ( Therapeutic Goods Administration ) ha continuato a ricevere circa 10 segnalazioni all’anno di reazioni tipo malattia da siero nei bambini.

Nel caso in cui Cefaclor deve essere prescritto ad un bambino, i genitori devono essere informati di prestare attenzione allo sviluppo di nuovi sintomi o al peggioramento di questi che possono indicare una reazione d’ipersensibilità al farmaco. ( Xagena2009 )

Fonte: Australian Adverse Drug Reactions Bulletin, 2009


Inf2009 Farma2009

Altri articoli