Ticagrelor e Aspirina o Aspirina da sola nell'ictus ischemico acuto o nell’attacco ischemico transitorio


Alcuni studi hanno valutato l'uso di Clopidogrel ( Plavix ) e Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) per prevenire l'ictus dopo un ictus ischemico o un attacco ischemico transitorio ( TIA ).
In uno studio precedente, Ticagrelor ( Brilique ) non era risultato migliore dell'Aspirina nel prevenire eventi vascolari o morte dopo ictus o TIA.
L'effetto della combinazione di Ticagrelor e Aspirina sulla prevenzione dell'ictus non è stato ben studiato.

È stato condotto uno studio randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco che ha coinvolto pazienti che avevano avuto un ictus ischemico acuto non-cardioembolico da lieve a moderato, con un punteggio NIHSS ( National Institutes of Health Stroke Scale ) di 5 o inferiore ( range da 0 a 42, con punteggi più alti ad indicare un ictus più grave ) o TIA e che non erano sottoposti a trombolisi o trombectomia.

I pazienti sono stati assegnati entro 24 ore dall'insorgenza dei sintomi a ricevere un regime di 30 giorni di Ticagrelor ( dose di carico di 180 mg seguita da 90 mg due volte al giorno ) più Aspirina ( da 300 a 325 mg il primo giorno seguiti da 75 a 100 mg al giorno ) o placebo corrispondente più Aspirina.

L'esito primario era un composito di ictus o morte entro 30 giorni. Gli esiti secondari erano il primo ictus ischemico successivo e l'incidenza della disabilità entro 30 giorni.
L'esito primario di sicurezza era un sanguinamento grave.

In totale sono stati randomizzati 11.016 pazienti: 5.523 nel gruppo Ticagrelor - Aspirina e 5.493 nel gruppo Aspirina.

Un evento di esito primario si è verificato in 303 pazienti ( 5.5% ) nel gruppo Ticagrelor - Aspirina e in 362 pazienti ( 6.6% ) nel gruppo Aspirina ( hazard ratio, HR=0.83; P=0.02 ).

L'ictus ischemico si è verificato in 276 pazienti ( 5.0% ) nel gruppo Ticagrelor - Aspirina e in 345 pazienti ( 6.3% ) nel gruppo Aspirina ( HR=0.79; P=0.004 ).

L'incidenza di disabilità non è variata significativamente tra i due gruppi.

Sanguinamento grave si è verificato in 28 pazienti ( 0.5% ) nel gruppo Ticagrelor - Aspirina e in 7 pazienti ( 0.1% ) nel gruppo Aspirina ( P=0.001 ).

Tra i pazienti con ictus ischemico acuto non-cardioembolico da lieve a moderato ( punteggio NIHSS inferiore o uguale a 5 ) o TIA che non erano stati sottoposti a trombolisi endovascolare o endovascolare, il rischio di ictus composito o morte entro 30 giorni è stato inferiore con Ticagrelor - Aspirina rispetto a Aspirina da sola, ma l'incidenza della disabilità non è variata significativamente tra i due gruppi.
Il sanguinamento grave è stato più frequente con Ticagrelor. ( Xagena2020 )

Johnston SC et al, N Engl J Med 2020; 383: 207-217

Neuro2020 Farma2020

Altri articoli