Tripla terapia extrafine in un singolo inalatore per asma incontrollato: studi TRIMARAN e TRIGGER


Ad oggi, nessuno studio ha valutato l'efficacia della tripla terapia con inalatore singolo nell'asma.
Sono stati riportati due studi che hanno confrontato la combinazione extrafine a singolo inalatore di Beclometasone dipropionato ( BDP; corticosteroide per inalazione ), Formoterolo fumarato ( FF; beta-2-agonista a lunga durata d'azione ) e Glicopirronio ( G; antagonista muscarinico a lunga durata d'azione ) [ Trimbow] con la combinazione di BDP e FF.

Due studi di fase 3 a gruppi paralleli, in doppio cieco, randomizzati, a controllo attivo ( TRIMARAN, Triple in Asthma With Uncontrolled Patients on Medium Strength of ICS + LABA, e TRIGGER, Triple in Asthma High Strength Versus ICS/LABA HS and Tiotropium ), hanno reclutato pazienti da 171 siti in 16 Paesi ( TRIMARAN ) e da 221 siti in 17 Paesi ( TRIGGER ).

I pazienti eleggibili erano adulti di età compresa tra 18 e 75 anni con asma incontrollato, una storia di una o più esacerbazioni nell'anno precedente, e trattati in precedenza con corticosteroidi per via inalatoria ( TRIMARAN: dose media; TRIGGER: dose alta ) più un beta-2-agonista ad azione prolungata.

I pazienti arruolati sono stati inizialmente trattati con BDP/FF ( TRIMARAN: 100 microg BDP e 6 microg FF; TRIGGER: 200 microg BDP e 6 microg FF ) per 2 settimane, quindi assegnati casualmente al trattamento stratificando per Paese.

In TRIMARAN, i pazienti sono stati assegnati in modo casuale a 52 settimane di BDP/FF/G ( 100 microg BDP, 6 microg FF e 10 microg G ) oppure BDP/FF ( 100 microg BDP e 6 microg FF ), due inalazioni due volte al giorno.

In TRIGGER, i pazienti sono stati assegnati in modo casuale a 52 settimane di BDP/FF/G ( 200 microg BDP, 6 microg FF e 10 microg G ) o BDP/FF ( 200 microg BDP e 6 microg FF ), entrambi due inalazioni due volte al giorno, oppure in aperto a BDP/FF ( 200 microg BDP e 6 microg FF ) due inalazioni due volte al giorno più Tiotropio 2.5 microg due inalazioni una volta al giorno.

Endpoint coprimari per entrambi gli studi ( BDP/FF/G vs BDP/FF ) erano volume espiratorio forzato pre-dose in 1 secondo ( FEV1 ) alla settimana 26 e tasso di esacerbazioni moderate e gravi in 52 settimane.
La sicurezza è stata valutata in tutti i pazienti che hanno ricevuto almeno una dose del trattamento in studio.

Tra il 2016 e il 2018, 1155 pazienti in TRIMARAN hanno ricevuto BDP/FF/G ( n=579 ) oppure BDP/FF ( n=576 ).
Tra il 2016 e il 2018, 1.437 pazienti in TRIGGER hanno ricevuto BDP/FF/G ( n=573 ), BDP/FF ( n=576 ) o BDP/FF più Tiotropio ( n=288 ).

Rispetto al gruppo BDP/FF, FEV1 alla settimana 26 pre-dose è migliorata nel gruppo BDP/FF/G di 57 ml ( P=0.0080 ) in TRIMARAN e di 73 ml ( P=0.0025 ) in TRIGGER, con riduzioni nel tasso di esacerbazioni moderate e gravi del 15% ( rate ratio, RR=0.85, P=0.033 ) in TRIMARAN e 12% ( 0.88, P=0.11 ) in TRIGGER.

Quattro pazienti hanno presentato eventi avversi gravi correlati al trattamento, uno in TRIMARAN nel gruppo BDP/FF/G e tre in TRIGGER, uno nel gruppo BDP/FF/G e due nel gruppo BDP/FF.

Tre pazienti nel gruppo BDP/FF/G in TRIMARAN e due pazienti nel gruppo TRIGGER, uno nel gruppo BDP/FF/G e uno nel gruppo BDP/FF, hanno avuto eventi avversi che hanno portato alla morte. Nessuno dei decessi è stato considerato correlato al trattamento.

Nell'asma incontrollato, l'aggiunta di un antagonista muscarinico a lunga durata d'azione al corticosteroide per via inalatoria più una terapia con beta-2-agonista a lunga durata d’azione ha migliorato la funzionalità polmonare e ha ridotto le esacerbazioni. ( Xagena2019 )

Virchow JC et al, Lancet 2019; 394: 1737-1749

Pneumo2019 Farma2019

Altri articoli