Sicurezza ed efficacia di Tofacitinib fino a 48 mesi nei pazienti con artrite psoriasica attiva: studio OPAL Balance


Tofacitinib ( Xeljanz ) è un inibitore della Janus chinasi orale per il trattamento dell'artrite psoriasica.
E' stata riportata l'analisi finale dello studio OPAL ( Oral Psoriatic Arthritis Trial ) Balance, uno studio di estensione a lungo termine di 36 mesi, con un sottostudio di ritiro del Metotrexato di 12 mesi, che ha valutato la sicurezza, la tollerabilità e l'efficacia di Tofacitinib nei pazienti con artrite psoriasica attiva.

Per questo studio di estensione a lungo termine in aperto, condotto in 124 centri in 16 Paesi, i pazienti idonei avevano partecipato agli studi di fase 3 OPAL Broaden o OPAL Beyond.
I pazienti potevano entrare in OPAL Balance fino a 3 mesi dopo aver completato uno degli studi qualificanti o averlo interrotto per motivi diversi da un evento avverso correlato al farmaco in studio.

Nello studio OPAL Balance, i pazienti hanno ricevuto 5 mg di Tofacitinib in aperto due volte al giorno, con aumenti a 10 mg due volte al giorno per controllo dei sintomi inadeguato consentiti dal mese 1, e riduzioni a 5 mg due volte al giorno consentite successivamente per sicurezza.
Specifici farmaci antireumatici sintetici convenzionali modificanti la malattia potevano essere somministrati contemporaneamente.

Gli endpoint primari erano l'incidenza e la gravità degli eventi avversi, l'incidenza di anomalie di laboratorio e variazioni rispetto al basale nei parametri di laboratorio.
I partecipanti eleggibili potevano entrare nel sottostudio randomizzato, in doppio cieco, sulla sospensione del Metotrexato ( Tofacitinib 5 mg due volte al giorno in aperto più placebo in cieco o Metotrexato in cieco ).

I dati di sicurezza sono stati riportati fino al mese 48, mentre l'efficacia fino al mese 36 ( esclusi i dati del sottostudio ).
Il periodo di rischio per gli esiti di sicurezza era il tempo intercorso tra l'esposizione al trattamento e l'ultima dose più 28 giorni o la data dell'ultima osservazione.

Tra il 2014 e il 2016, 686 pazienti sono stati arruolati e hanno ricevuto Tofacitinib 5 mg o 10 mg due volte al giorno ( 179 pazienti sono stati trattati nel sottostudio e 453 su 686, 66%, hanno completato lo studio di estensione a lungo termine o il sottostudio; durata media del trattamento 794.6 giorni nello studio di estensione a lungo termine, 879.0 giorni nello studio di estensione a lungo termine più il sottostudio ).

L'età media dei partecipanti in tutto il gruppo Tofacitinib era di 48.8 anni, e 370 su 686 partecipanti ( 54% ) erano donne.

Fino al mese 48, 574 partecipanti su 686 ( 84% ) hanno riportato eventi avversi per qualsiasi causa, 115 ( 17% ) hanno riportato eventi avversi gravi e 78 ( 11% ) hanno interrotto a causa di un evento avverso.
6 pazienti sono morti, uno entro il periodo di rischio ( incidenza di 0.1 pazienti con eventi per 100 anni-persona ).

Le incidenze di eventi avversi di particolare interesse, riportate come numero di pazienti con eventi per 100 anni-persona, hanno incluso: 1.7 per herpes zoster ( non-grave e grave ); 1.0 per infezioni gravi; 0.4 per infezioni opportunistiche; 0.7 per tumori maligni ( escluso il tumore della pelle non-melanoma, NMSC ); 0.9 per tumore NMSC; 0.2 per eventi cardiovascolari avversi maggiori; 0.1 per embolia polmonare; e 0.4 per il tromboembolismo arterioso.
Non si sono verificate trombosi venose profonde.

Le modifiche dei parametri di laboratorio sono state osservate come previsto con il trattamento.

L'efficacia è stata mantenuta fino al mese 36.

Questa analisi supporta la sicurezza a lungo termine fino a 48 mesi e l'efficacia fino a 36 mesi di Tofacitinib nei pazienti con artrite psoriasica, coerentemente con i precedenti studi di fase 3. ( Xagena2021 )

Nash P et al, Lancet Rheumatology 2021; 3: 270-283

Reuma2021 Farma2021

Altri articoli