Ombrabulina più Cisplatino vs placebo più Cisplatino in pazienti con sarcoma dei tessuti molli avanzato dopo fallimento della chemioterapia con antraciclina e Ifosfamide


Ombrabulina ( AVE8062 ) interrompe la vascolarizzazione dei tumori e ha dimostrato attività antitumorale preclinica sinergica in combinazione con Cisplatino.

In questo studio di fase 3 è stata valutata l'efficacia e la sicurezza di Ombrabulina più Cisplatino rispetto a placebo più Cisplatino in pazienti con sarcomi dei tessuti molli avanzati.

Lo studio multinazionale, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo di fase 3 è stato effettuato in 44 Centri in 10 Paesi.

I pazienti di età a partire da 18 anni con sarcoma metastatico dei tessuti molli, performance status ECOG ( Eastern Cooperative Oncology Group ) di 0-2, e che avevano precedentemente ricevuto un trattamento con antracicline e Ifosfamide sono stati randomizzati a infusione endovenosa di 25 mg/m2 di Ombrabulina più Cisplatino 75 mg/m2 o infusione endovenosa di placebo più Cisplatino 75 mg/m2 ogni 3 settimane.

I pazienti, il personale medico, i ricercatori dello studio, e i soggetti che hanno analizzato i dati non conoscevano il trattamento assegnato.

L'end point primario era la sopravvivenza libera da progressione mediana nella popolazione intention-to-treat.
Analisi di sicurezza sono state effettuate su tutti i pazienti randomizzati che hanno ricevuto almeno una dose del farmaco in studio

. Tra il 2008 il 2012 sono stati assegnati in modo casuale 355 pazienti a Ombrabulina più Cisplatino ( n=176 ) o placebo più Cisplatino ( n=179 ).

La durata mediana del follow-up è stata di 27.9 mesi nel gruppo placebo e 30.5 mesi nel gruppo Ombrabulina.

La sopravvivenza libera da progressione è leggermente, ma significativamente, migliorata nel gruppo Ombrabulina rispetto al gruppo placebo ( mediana 1.54 mesi vs 1.41; hazard ratio, HR=0.76; P=0.0302 ).

Eventi avversi di grado 3 o 4 si sono verificati più frequentemente nei soggetti del gruppo Ombrabulina rispetto a quelli del gruppo placebo e hanno incluso neutropenia ( 34 [ 19% ] nel gruppo Ombrabulina vs 14 [ 8% ] nel gruppo placebo ) e trombocitopenia ( 15 [ 8% ] vs 6 [ 3% ] per il placebo ).
Eventi avversi che hanno portato alla morte si sono verificati in 18 pazienti nel gruppo Ombrabulina e in 10 pazienti nel gruppo placebo.

La combinazione di Ombrabulina e Cisplatino ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione; tuttavia, non ha mostrato un beneficio clinico sufficiente in pazienti con sarcoma dei tessuti molli avanzati per supportare il suo uso come opzione terapeutica.
Sono necessari biomarcatori predittivi per il razionale sviluppo clinico di farmaci mirati al sistema di vascolarizzazione del tumore per i sarcomi dei tessuti molli. ( Xagena2015 )

Blay JY et al, Lancet 2015;16:531-540

Onco2015 Med2015 Farma2015

Altri articoli