Effetti antitrombotici di Abciximab, un antagonista della GP IIb/IIIa


L’interazione tra piastrina e piastrina ed il processo trombotico sono regolati dal complesso recettoriale della glicoproteina IIb/IIIa. Questo ha portato allo sviluppo di farmaci capaci di interferire con questo complesso recettoriale.
Il capostipite di questa nuova classe di farmaci è Abciximab ( ReoPro ).
L’effetto antitrombotico di Abciximab è stato confrontato con quello dell’Eparina.La formazione dei trombi non era significativamente modificata dalla somministrazione di Eparina, mentre Abciximab è stato in grado di produrre una riduzione della formazione dei trombi del 58%.
L’aggiunta di Eparina a Abciximab non ha determinato un maggiore effetto antitrombotico rispetto al solo Abciximab. ( Xagena2000 )

Hayes R et al , Am J Cardiol 2000, 85, 1167-1172

Altri articoli