Maggiore incidenza di ricoveri ospedalieri per pancreatite con gli antidiabetici basati su GLP-1


I pazienti con diabete mellito di tipo 2 presentano un significativo aumento del rischio di ricovero in ospedale per pancreatite acuta derivante dall'uso di terapia basate su GLP-1 ( peptide-1 glucagone-simile ), tra cui Sitagliptin ( Januvia ), un inibitore della dipeptidil-peptidasi 4, o Exenatide ( Byetta ), un mimetico GLP-1, secondo i ricercatori della Johns Hopkins University School of Medicine.

È stato condotto uno studio caso-controllo basato sulla popolazione utilizzando I dati della Blue Cross Blue Shield Association.
I dati hanno riguardato pazienti adulti ( n=1269 ) con diabete mellito di tipo 2 che hanno avuto almeno una prescrizione per un farmaco usato per trattare la loro condizione nel periodo 2005-2008 ( età compresa tra 18 e 64 anni, con un'età media di 52 anni ).

I pazienti sono stati confrontati con i controlli ( n=1269 ) per determinare se le terapie a base di GLP-1, come Exenatide e Sitagliptin, fossero associate a un aumentato rischio di pancreatite acuta.

I pazienti che sono stati assegnati a un farmaco a base di GLP-1 hanno avuto più probabilità di essere ricoverati in ospedale con pancreatite rispetto a quelli che sono stati assegnati a un altro farmaco.

Hanno anche avuto maggiori probabilità di sviluppare ipertrigliceridemia ( 12.92 vs 8.35% ), di consumare alcol ( 3.23 vs 0.24% ), avere calcoli biliari ( 9.06 vs 1.34% ), abusare di tabacco ( 16.39 vs 5.52% ), avere obesità ( 19.62 vs 9.77% ), cancro delle vie biliari e del pancreas ( 2.84 vs 0% ), fibrosi cistica ( 0.79 vs 0% ) e qualsiasi neoplasia ( 29.94 vs 18.05% ).

Dopo ulteriori aggiustamenti per fattori di confondimento e uso di Metformina, i pazienti che sono stati assegnati alle terapie basate su GLP-1 entro 30 giorni e recentemente assegnati a uno dei farmaci oltre 30 giorni e meno di due anni hanno avuto significativamente più probabilità di sviluppare pancreatite acuta, rispetto ai pazienti che non hanno utilizzato agenti a base di GLP -1 ( odds ratio aggiustato, aOR=2.24 e aOR=2.01 rispettivamente).

Questi risultati suggeriscono un aumento significativo del rischio di ospedalizzazione per pancreatite acuta derivante dall'uso di Sitagliptin o Exenatide tra i pazienti adulti con diabete mellito di tipo 2.

Sono raccomandati studi prospettici a lungo termine per esaminare altri risultati. ( Xagena2013 )

Fonte: JAMA Internal Medicine, 2013

Endo2013 Gastro2013 Farma2013

Altri articoli