Depressione maggiore e trattamento antidepressivo: impatto sulla gravidanza e sugli esiti neonatali


L’uso di inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina ( SSRI ) in gravidanza è associato a un basso rischio assoluto di malformazioni maggiori, ma sono stati, tuttavia, osservati altri esiti avversi.
Anche la depressione maggiore influenza gli esiti di gravidanza.

Ricercatori del University of Pittsburgh Medical Center, negli Stati Uniti, hanno condotto uno studio per valutare se 1 ) anomalie fisiche minori, 2 ) aumento di peso della madre e peso del bambino alla nascita, 3 ) parto prematuro e 4 ) adattamento neonatale fossero influenzati dall’esposizione a inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina o a depressione.

Le donne in gravidanza ( n=238 ) sono state suddivise in 3 gruppi di esposizione: 1 ) nessun inibitore selettivo del riassorbimento della serotonina, assenza di depressione ( n=131 ); 2 ) esposizione a inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina ( n=71 ), continuo ( n=48 ) o parziale ( n=23 ), e 3 ) depressione maggiore ( n=36 ), continua ( n=14 ) o parziale ( n=22 ).

Il livello medio del sintomo depressivo del gruppo con depressione continua e nessuna esposizione agli inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina, è risultato significativamente superiore a quello osservato negli altri gruppi, a dimostrazione dell’effetto atteso degli inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina.

Gli esiti principali erano anomalie fisiche minori, aumento di peso della madre, peso del bambino alla nascita e caratteristiche neonatali.

I bambini esposti a inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina o depressione in modo continuo durante la gestazione hanno mostrato maggiori probabilità di nascere prematuri rispetto a quelli non esposti o con esposizione parziale.

Nè l’esposizione a inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina nè l’esposizione alla depressione ha aumentato il rischio di anomalie fisiche minori o ha ridotto il guadagno di peso della madre.

I pesi medi dei bambini alla nascita sono risultati equivalenti, e gli altri esiti neonatali sono risultati simili ad eccezione del punteggio Apgar dopo 5 minuti.

In conclusione, per le donne incinte depresse, sia l’esposizione continua a inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina sia la depressione continua non-trattata sono risultate associate a un eccesso del 20% dei tassi di parti prematuri. ( Xagena2009 )

Wisner KL et al, Am J Psychiatry 2009; 166: 557-566


Psyche2009 Farma2009 Gyne2009

Altri articoli