Effetto dell'inibizione della neprilisina sulla funzionalità renale nei pazienti con diabete di tipo 2 e insufficienza cardiaca cronica che ricevono dosi target di inibitori del sistema renina-angiotensina: analisi secondaria dello studio PARADIGM-HF


L'inibizione della neprilisina ha effetti favorevoli sulla nefropatia diabetica sperimentale.
Si è cercato di valutare gli effetti dell'inibizione della neprilisina sulla funzione renale nei pazienti con diabete mellito di tipo 2.

Nello studio randomizzato, in doppio cieco, PARADIGM-HF, gli effetti della combinazione Sacubitril e Valsartan ( Entresto ) ( 97 mg/103 mg due volte al giorno ) sono stati confrontati con Enalapril ( Enapren ) ( 10 mg due volte al giorno ) in 8.399 pazienti con insufficienza cardiaca cronica da lieve a moderata e disfunzione sistolica.

In una analisi intention-to-treat secondaria è stata valutata la variazione della velocità di filtrazione glomerulare stimata ( eGFR ) su un periodo di follow-up di 44 mesi in pazienti con ( n=3.784 ) e senza ( n=4.615 ) diabete.

eGFR è diminuita di 1.1 ml/min per 1.73 m2 all'anno nei pazienti senza diabete, ma di 2.0 ml/min per 1.73 m2 all'anno in quelli con diabete ( P minore di 0.0001 ).

Rispetto ai pazienti trattati con Enalapril, quelli trattati con Sacubitril / Valsartan hanno mostrato un rallentamento del tasso di eGFR ( -1.3 rispetto a -1.8 ml/min per 1.7 m2 all'anno, P minore di 0.0001 ), e l'entità del beneficio è stata maggiore nei pazienti con diabete rispetto a quelli senza diabete ( differenza 0.6 ml/min per 1.73 m2 all'anno in pazienti con diabete vs 0.3 ml/min per 1.73 m2 all'anno in quelli senza diabete; P interazione=0.038 ).

L'effetto maggiore dell'inibizione della neprilisina nei pazienti con diabete non è stato spiegato dagli effetti del trattamento sul decorso dell'insufficienza cardiaca o su HbA1c.
Il beneficio incrementale di Sacubitril / Valsartan nei pazienti con diabete non è stato più evidente quando le variazioni di eGFR sono state aggiustate per cGMP ( guanosin-monofosfato ciclico ) urinario ( P=0.41 ).

Nei pazienti in cui il sistema renina-angiotensina è già bloccato al massimo, l'aggiunta di inibizione della neprilisina attenua l'effetto del diabete per accelerare il deterioramento della funzionalità renale che si verifica nei pazienti con insufficienza cardiaca cronica. ( Xagena2018 )

Packer M et al, Lancet Diabetes Endocrinol 2018; 6: 547-554

Endo2018 Nefro2018 Cardio2018 Farma2018

Altri articoli