Simvastatina nella emorragia subaracnoidea aneurismatica


Il beneficio delle statine nei pazienti con emorragia subaracnoidea aneurismatica acuta non è chiaro.
Si è voluto verificare se la Simvastatina ( Zocor ) 40 mg possa migliorare la prognosi a lungo termine nei pazienti con questo disturbo.

In questo studio internazionale, multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, sono stati arruolati pazienti di età compresa tra 18 e 65 anni, con evidenza di una emorragia subaracnoidea aneurismatica, e ricoverati presso 35 Centri di neurochirurgia acuta in 9 Paesi nell’arco di 96 ore dall’evento ictale.
I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere Simvastatina 40 mg oppure placebo una volta al giorno per un massimo di 21 giorni.

L'esito primario era la distribuzione del punteggio alla scala modificata RS ( Rankin Scale ) ottenuto da questionari a 6 mesi.

Le analisi sono state effettuate sulla popolazione intention-to-treat.

Tra il 2007 e il 2013, sono stati assegnati in modo casuale 803 pazienti a ricevere Simvastatina 40 mg ( n=391 ) oppure placebo ( n=412 ).

Tutti i pazienti sono stati inclusi nella popolazione intention-to-treat.

782 pazienti ( 97% ) avevano dati di esito registrati a 6 mesi, di cui 560 ( 72% ) sono stati classificati come esito favorevole, punteggio alla scala RS modificata 0-2 ( 271 pazienti nel gruppo Simvastatina vs 289 nel gruppo placebo ).

L'analisi primaria ordinale dei punteggi alla scala RS modificata, aggiustati per età e grado World Federation of Neurological Surgeons al momento del ricovero, ha dato un comune odds ratio ( OR ) di 0.97; P=0.803.

A 6 mesi, sono stati registrati 37 decessi ( 10% ) nel gruppo Simvastatina rispetto a 35 ( 9% ) nel gruppo placebo ( log-rank P=0.592 ).

70 eventi avversi gravi ( 18% ) sono stati riportati nel gruppo Simvastatina rispetto a 74 ( 18% ) nel gruppo placebo.

Non sono stati riportati casi di presunti gravi effetti collaterali imprevisti.

Lo studio STASH non ha rilevato alcun beneficio nell'uso di Simvastatina per gli esiti a lungo termine o a breve termine nei pazienti con emorragia subaracnoidea aneurismatica.
Nonostante l’assenza di problemi di sicurezza, si può concludere che i pazienti con emorragia subaracnoidea non devono essere trattati regolarmente con Simvastatina durante le fasi acute. ( Xagena2014 )

Kirkpatrick PJ et al, Lancet 2014;13:666-675

Neuro2014 Farma2014

Altri articoli