Consumo di frutta e verdura e rischio di aneurisma della aorta addominale


I fattori dietetici che influenzano il rischio di sviluppare un aneurisma della aorta addominale ( AAA ) sono stati scarsamente studiati.
Uno studio ha indagato le associazioni tra consumo di frutta e verdura e il rischio di sviluppare aneurisma della aorta addominale.

Sono state utilizzate la Cohort of Swedish Men e la Swedish Mammography Cohort, composte da 44.317 uomini e 3.609 donne di età tra 46 e 84 anni all'inizio del follow-up di 13 anni ( 1998-2010 ).

Il consumo di frutta e verdura è stato valutato al basale con un questionario sulla frequenza degli alimenti.

Sono stati identificati 1.086 casi primari di aneurisma dell'aorta addominale ( 222 rotture ).

Sono stati stimati gli hazard ratio ( HR ); i pazienti nel più alto quartile di consumo di frutta ( più di 2.0 porzioni/die ), rispetto a quelli nel quartile più basso ( meno di 0.7 porzioni/die ), hanno avuto un rischio più basso del 25% di avere un aneurisma della aorta addominale, e un rischio più basso del 43% di rottura di un aneurisma dell'aorta addominale, in particolare.

Il consumo di due frutti al giorno è stato associato a un rischio più basso del 31% di avere aneurisma della aorta addominale non-rotto, e a un rischio più basso del 39% di rottura di un aneurisma dell'aorta addominale, in confronto a nessun consumo di frutta.

Nessuna associazione è stata osservata tra il consumo di verdura e il rischio di aneurisma dell'aorta addominale.

In conclusione, è stata osservata una associazione inversa tra consumo di frutta, ma non di verdura, e rischio di aneurisma dell'aorta addominale, con un'associazione più pronunciata con aneurisma dell'aorta addominale rotto. ( Xagena2013 )

Stackelberg O et al, Circulation 2013; 128: 795-802

Cardio2013


Altri articoli