L'Idrossiurea riduce lo stress metabolico cerebrale nei pazienti con anemia falciforme


La terapia trasfusionale cronica previene l'ictus nei pazienti selezionati con anemia falciforme.
È stato dimostrato che la terapia trasfusionale cronica mitiga le firme dello stress metabolico cerebrale, riflesso da un'elevata frazione di estrazione di ossigeno ( OEF ), che probabilmente guida la riduzione del rischio di ictus.

La regione di OEF più alta rientra nella zona di confine, dove il flusso sanguigno cerebrale ( CBF ) ha il suo nadir; OEF in questa regione è risultata ridotta dopo terapia trasfusionale cronica.

L'efficacia neuroprotettiva dell'Idrossiurea rimane non ben definita.

Per testare l’ipotesi che i pazienti sottoposti a terapia con Idrossiurea abbiano uno stress metabolico cerebrale inferiore rispetto ai pazienti che non ricevono terapia modificante la malattia, sono state ottenute prospetticamente scansioni di imaging di risonanza magnetica cerebrale con misurazioni voxel-wise di flusso ematico cerebrale e di frazione di estrazione di ossigeno in 84 partecipanti con anemia falciforme raggruppati per terapia: nessuna terapia modificante la malattia, Idrossiurea o terapia trasfusionale cronica.

Non c'era differenza nel flusso ematico dell'intero cervello tra le 3 coorti ( P​​=0.148 ).

Tuttavia, la frazione di estrazione di ossigeno dell'intero cervello era significativamente diversa ( P minore di 0.001 ): i partecipanti senza terapia modificante la malattia avevano il più alto OEF ( mediana 42.9% ), seguito dal trattamento con Idrossiurea ( mediana 40.7% ), mentre il trattamento trasfusionale cronica aveva i valori più bassi ( mediana 35.3% ).

Inoltre, la percentuale di sostanza bianca a maggior rischio di ischemia, definita da frazione di estrazione di ossigeno maggiore del 40% e del 42.5%, era più bassa nella coorte Idrossiurea rispetto alla coorte non-trattata ( P=0.025 e P=0.034 rispettivamente ), ma più alta rispetto alla coorte terapia trasfuzionale cronica ( P=0.018 e P=0.029 rispettivamente ).

L'Idrossiurea può offrire neuroprotezione mitigando lo stress metabolico cerebrale nei pazienti con anemia falciforme, ma non nella stessa misura della terapia trasfusionale cronica. ( Xagena2019 )

Fields ME et al, Blood 2019; 133: 2436-2444

Emo2019 Farma2019

Altri articoli