La terapia con Ace-inibitori è utile nei pazienti con scompenso cardiaco o disfunzione ventricolare sinistra


Al fine di valutare l’efficacia degli ACE inibitori nei pazienti con insufficienza cardiaca o con disfunzione ventricolare sinistra sono stati analizzati i dati di 12.763 pazienti, che avevano preso parte ad alcuni studi clinici. L’analisi di questi dati ha permesso di dimostrare che gli ACE inibitori abbassano l’incidenza di mortalità, di infarto miocardico, di ricovero ospedaliero per insufficienza cardiaca o per disfunzione ventricolare sinistra nei pazienti con o senza recente infarto miocardico.
I benefici sono stati osservati già all’inizio della terapia e persistevano per lungo tempo. Erano indipendenti dall’età, sesso, impiego di diuretici, uso di Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ), e di beta-bloccanti.

Flather M et al, Lancet 2000 ; 355: 1575-1581

Altri articoli