Elevata incidenza di Sindrome da Distress Respiratorio ( ARDS ) tra i pazienti con SARS


Lo studio retrospettivo ha analizzato i casi di SARS ammessi in Unità di Terapia Intensiva ( UTI ) di un ospedale di Singapore tra il 6 marzo ed il 6 giugno 2003.

Dei 199 pazienti ospedalizzati per probabile SARS , il 23% (n=46) è stato ricoverato in UTI.

La mortalità a 28 giorni per l’intera coorte è stata del 10,1% (20/199) e del 37% (17/46) per i pazienti ricoverati in UTI.

A 13 settimane, la mortalità tra i pazienti in UTI è salita al 52,2% (24/46).

La morte dei pazienti in UTI era dovuta a sindrome da di stress respiratorio ( ARDS ) , insufficienza multiorgano, complicanze tromboemboliche o a shock settico. ( Xagena2003 )

Lew Twk et al, JAMA 2003; 290:374-380


Altri articoli